24 settembre 2017
Diventa SmartTrader Abbonati
Accesso riservato
  Recupera dati accesso
Login login
Clippings menù
  Per inserire un articolo cliccare sull'icona Clipping accanto al suo titolo. Per visualizzarli cliccare su "Clip".
Clip login
Gli articoli più letti:
settembre 2017 agosto 2017 luglio 2017
Perchè questo è il Toro più detestato della storia?
di Alvin A. River - 06/09/2017
Sono passati ormai otto anni e mezzo da quel mitico minimo a 666 punti di S&P500. La borsa americana non si è più guardata indietro, dispensando lauti guadagni a chi colse quei segnali di ripartenza. Nel frattempo, mai è più intervenuto un formale segnale di bear market; lo stesso che, per inciso, avrebbe indotto anche gli investitori più cocciutamente rialzisti...
 
Pronti a comprare volatilità?
di Gaetano Evangelista - 22/09/2017
La borsa di Chicago ci usa la cortesia di rendere disponibile i dati in tempo reale della volatilità implicita delle opzioni sull’indice azionario. Nel tempo il CBOE si è specializzato fornendo un ventaglio di misurazioni, che ha contemplato sia differenti durate, sia diversi indici, al di là dell’originario S&P100. Manna dal cielo, per i trader e gli analisti tecnici.(segue)
Nuovi massimi storici per EurTry: it’s time to buy?
di redazione Forex - 21/09/2017
Avevamo allertato da tempo i nostri lettori circa il pericolo di una Lira turca in grado di ritestare (ed anche superare) i suoi minimi storici contro Euro nel giro di pochi mesi. L’analisi tecnica, ma anche e soprattutto l’analisi stagionale, supportavano una view bearish che si sta realizzando in pieno. Nuovi massimi storici per EurTry in un mese, quello di settembre, che...(segue)
Dico la mia sui tassi di interesse americani
di Alvin A. River - 21/09/2017
Oggi non si discute d'altro: l'orientamento emerso dal FOMC ha impattato pesantemente sui tassi di interesse globali. Negli Stati Uniti il rendimento dei Treasury è salito per la nona seduta consecutiva: circostanza sperimentata una manciata di volte dal 1970. Stamattina sul Rapporto Giornaliero di AGE Italia si legge una succulenta analisi sulle prospettive...(segue)
Ribassisti come non mai! (II Parte)
di Charlie Minter - 20/09/2017
Parlando di valutazioni speculative, che dire dei titoli governativi? Basti dare uno sguardo ai rendimenti conseguibili sui dieci anni: Stati Uniti, 2.07%; Italia, 2.02%; Spagna, 1.55%; Regno Unito, 1.04%; Francia, 0.67%; Germania, 0.36%; Giappone, 0.006%. Chiediamoci tutti: ha ciò un qualche senso? È mai esistito un periodo storico nel quale le banche centrali hanno...(segue)
I Tori sul dollaro si sono volatilizzati
di Gaetano Evangelista - 20/09/2017
Che ribaltamento di prospettive, nel giro di appena tre trimestri! All'inizio dell'anno, quando tutti (quasi tutti...) scommettevano sull'imminente conseguimento della parità fra euro e dollaro, si faceva fatica a trovare un Toro sulla divisa comune europea. Oggi, tutti sono bullish sull'euro, e nessuno ha l'ardire di scommettere pubblicamente sul biglietto verde.(segue)
Diffidare del breakout della scorsa settimana?
di Bernie Schaeffer - 19/09/2017
Come discusso la scorsa settimana, e mostrato nella figura qui in basso, la call sullo SPY base 250 ospita un massiccio Open Interest. Pertanto, dopo aver superato i 247 e 248 dollari, i venditori di opzioni call base 250 saranno probabilmente costretti a comprare future sull'indice per coprire la loro posizione, creando un contesto favorevole al superamento della resistenza.(segue)
Tempi duri per il Rand sudafricano
di redazione Forex - 19/09/2017
Le nostre aspettative sul Rand sudafricano sono cambiate nel corso dell’estate ed al momento non abbiamo grandi motivi per cercare di investire sul Rand. Non le valutazioni storiche (il cambio effettivo è inferiore alla media decennale di solo il 5%) che risultano non certamente da grande saldo, ma nemmeno lato tecnico dove il trend bullish partito a marzo procede senza indugi.(segue)
Si teme una mossa azzardata da parte della Fed
di Alvin A. River - 18/09/2017
Secondo una diffusa corrente di pensiero, la Federal Reserve si accinge ad avviare il ridimensionamento del bilancio, non rinnovando automaticamente a scadenza i titoli acquistati negli ultimi dieci anni; perché l'inflazione, dopo aver sorpreso verso il basso per quattro mesi consecutivi, ad agosto ha sorpreso: verso l'alto. Peraltro, soprattutto a causa di una sola componente...(segue)
Ribassisti come non mai! (I Parte)
di Charlie Minter - 18/09/2017
Un nostro lettore di recente ha chiesto se per caso stessimo gettando la spugna. Si faceva riferimento al fatto che da tanti anni siamo bearish sul mercato azionario. Per citare Bob Dylan, «The times they are a changin’»: ma per i Tori, non per noi! Restiamo nel campo dei ribassisti, così come lo siamo stati in passato. E oggi vogliamo fare il punto della situazione.(segue)
La minaccia degli uragani coinvolge anche Wall Street?
di Gaetano Evangelista - 15/09/2017
Gli uragani che hanno spazzato via le località costiere degli Stati Uniti, hanno scosso le mai granitiche certezza degli investitori; sempre pronti a cercare lo spettro che li allontani stabilmente dalle performance generosamente offerte da otto anni e mezzo di bull market. Dopotutto, come dare loro torto? l’impatto dei fenomeni naturali trascende la sfera finanziaria...(segue)
Schiacciante supremazia dei tori: Ftse Mib verso i top 2015?
di redazione - 14/09/2017
«Non c’è niente che riesca a fermare Wall Street: nemmeno la stagionalità tipicamente negativa. Lo S&P ha chiuso con un saldo positivo nel mese di agosto, e sta replicando a settembre. Se fra poco più di due settimane dovessimo chiudere sopra i 2472 punti, disporremmo di un raro setup stagionale che ha chiamato un quarto trimestre positivo in tutti i casi».(segue)
La strategia sull'Eur/Gbp
di redazione Forex - 14/09/2017
Il cambio EurGbp ha limato a fine agosto e con precisione assoluta, i massimi di ottobre 2016 di 0.93, livelli che decretarono la fine dell'ondata ribassista post referendum per la Brexit. Tirando le somme rispetto a quella storica data la Sterlina ha perso circa il 20% contro Euro. Pochi sono i dubbi circa il fatto che l'eccessiva valutazione del Pound del 2015 in termini...(segue)
La forza del rame si propaga a Wall Street
di Bernie Schaeffer - 13/09/2017
Dopo cinque anni di ribassi, le quotazioni del rame si sono stabilizzate nel 2016, e sono esplose negli ultimi mesi, con il metallo rosso salito ora ai livelli più elevati degli ultimi tre anni. Il rame conosce svariati utilizzi: nell'industria, nell'elettronica e nella generazione di energia. Per questo motivo, il rame è considerato un indicatore anticipatore del ciclo economico.(segue)
Le aspettative sui metalli per le prossime settimane
di Alvin A. River - 13/09/2017
Gli investitori hanno trovato nei metalli ad uso industriale una insperata fonte di performance. Non solo il rame: anche alluminio e metalli ferrosi hanno galoppato, negli ultimi mesi, trascinati dalla ripresa economica in Cina. E proprio gli indicatori congiunturali di Pechino consentono di prevedere, con largo anticipo, l'evoluzione più probabile di questo mercato.(segue)
Da dove arriverà l'allarme per i tassi di interesse
di Gaetano Evangelista - 12/09/2017
L'eterna lotta fra deflazione e inflazione vede l'occasionale affermazione delle classi di investimento connesse a quest'ultima; ma, nel complesso, la netta affermazione alle asset class che beneficiano di una tendenza declinante o quantomeno stagnante dei prezzi al consumo. Verosimilmente, questa tendenza verrà meno quando i tassi di interesse...(segue)
La ripresa delle "4R" emergenti
di redazione Forex - 12/09/2017
La forza dirompente dei mercati azionari emergenti degli ultimi due anni ha trovato analoga corrispondenza nelle valute di riferimento dei quattro paesi (Brasile, Russia, India e Cina) le quali hanno sfruttando la debolezza del Dollaro per apprezzarsi complessivamente del 17% da febbraio 2016. Questo è un valore spot al quale vanno aggiunte le cedole...(segue)
Dove piazzare lo stop loss a Wall Street
di Bernie Schaeffer - 11/09/2017
Rimane aperta la questione posta la scorsa settimana: se stessimo sperimentando un break verso l'alto, ovvero se ci muoviamo tuttora all'interno di un consolidamento. Il mercato la passata ottava ha ripiegato; ma non se n'é accorto nessuno. Per una borsa ipersensibile alle riunioni della Fed, i Tori possono essere confortati dal fatto che i venditori non abbiano inciso...(segue)
La condizione per contenere in Italia il Debito/PIL
di Alvin A. River - 11/09/2017
L'equazione della stabilità finanziaria di uno stato impone che, affinché sia scongiurata la crescita del rapporto fra debito pubblico e PIL, la crescita nominale dell'economia sia superiore al costo medio dell'indebitamento. In caso contrario, occorre conseguire un saldo primario di finanza pubblica (entrate fiscali meno spesa al netto degli interessi sul debito)...(segue)
A Piazza Affari la sovraperformance è estrema
di Gaetano Evangelista - 08/09/2017
Ci siamo abituati bene. Alla fine di agosto, nell’ambito delle prime 25 piazze azionarie mondiali per capitalizzazione, la Piazza degli Affari spicca, con un saldo annuale provvisorio del 14%; del 18%, se si considerassero anche i dividendi. Naturalmente c’è chi fa meglio: ma sono tutte borse emergenti. Se si esclude che il nostro listino sia “immergente”...(segue)
Dove sarà EurUsd fra un anno? La risposta è nei TIPS
di redazione Forex - 08/09/2017
Draghi ha fornito ai mercati nel meeting BCE di ieri una data, quella di ottobre, sulla quale ci sarà libertà di speculazione su  tapering e riduzione degli stimoli monetari. Nello stesso tempo ha allertato i mercati stessi circa l’eccessiva volatilità che sta colpendo la moneta europea, uno degli argomenti discussi durante il board.(segue)