Piazza Affari
[LeFonti.TV] Italia virtuosa ma il debito pubblico opprime

Dopo svariati decenni caratterizzati da "deficit gemelli" da finanziare, l'Italia si è ritrovata nel 2017 in una condizione virtuosa di surplus complessivo. Ciò però non ha attenuato le pressioni internazionali, a causa di un debito pubblico sproporzionatamente superiore al tollerabile.

La buona notizia è che la svalutazione del cambio in termini reali effettivi - agli stessi livelli di quando nel 1999 nacque l'Euro - ha consentito il conseguimento di un suplus commerciale quasi da record. La cattiva notizia, invece, è che la fiducia delle imprese si sta pesantemente deteriorando; il PMI manifatturiero è in caduta libera, denunciando una dinamica che preannuncia recessione.

Qui l'intervista concessa da Gaetano Evangelista a "Le Fonti TV" mercoledì 3 ottobre:

La competenza dell'ufficio studi di AGE Italia, eccezionalmente al servizio dei lettori di smartTrading. Continua...