Europa
PMI manifatturiero e PIL italiano

I dati economici pubblicati negli ultimi giorni - dagli indici ISTAT sulla fiducia di famiglie ed imprese al PMI manifatturiero - confermano l'ulteriore rallentamento della congiuntura economica italiana. Le aspettative di stagnazione del PIL alla fine del 2019 cederanno presto posto a previsioni di contrazione negativa importante.

La nuova contrazione del PMI manifatturiero alla fine di marzo in particolare legittima l'aspettativa di contrazione del PIL italiano nel primo trimestre, superiore all'1%. Paradossalmente, questo dato non dovrebbe comportare una penalizzazione del mercato azionari domestico: intervenuta soltanto nel 25% dei casi analoghi sperimentati dal 1995 ad oggi.

La competenza dell'ufficio studi di AGE Italia, eccezionalmente al servizio dei lettori di smartTrading. Continua...